Vai ai contenuti

Altra Storia

altrastoria@tiscali.it

Archivio

Tag: renzi

Una proposta di legge al Senato introduce 3 imposte: 10% di Iva sui servizi funebri, obbligo di destinare il 20% della Tasi ai cimiteri, 30 euro di tassazione fissa per ogni operazione cimiteriale.

 

Dopo alcuni giorni di trattative, Franco Bassanini, presidente di Cassa depositi e prestiti, ha accettato di rassegnare le proprie dimissioni. Verrà sostituito da Claudio Costamagna ex Goldmans Sachs.

Cosa possiamo dire? E’ evidente come ormai i poteri forti abbiano deciso di avventarsi anche sui depositi postali di milioni di italiani.

 

 

“Il jobs act e’ una bufala, una so’la come si dice a Roma. Stanno litigando dentro al Pd e a pagare sono gli italiani”. Lo dice il segretario della Lega, Matteo Salvini sottolineando come “l’unica riforma del lavoro possibile e’ il dimezzamento delle tasse con un’aliquota fiscale secca e unica del 15%, sia per le famiglie che per le imprese: via la legge Fornero e gli studi di settore e l’Italia tornera’ a correre”. Salvini va all’attacco del Pd e soprattutto di Matteo Renzi, leader del partito e presidente del Consiglio: “E’ difficile capire di cosa stiano discutendo perche’ sul tema del lavoro si cambia ogni momento”.

Fonte: La Padania

Video importato
Download Video

La Camusso afferma che Renzi è l’espressione dei poteri forti…ma perchè Prodi cos’era invece? è stato proprio lui a svendere il nostro paese! in quel momento i sindacati dov’erano? La verità è che ai sindacalisti dei lavoratori non è mai fregato nulla! la loro preoccupazione è che Renzi, a differenza dei suo predecessori alla guida della sinistra italiana, faccia definitivamente piazza pulita di tutta la vecchia classe dirigente del PCI ed elimimi tutti i privilegi a cui i sindacalisti erano abituati.