“Il jobs act e’ una bufala, una so’la come si dice a Roma. Stanno litigando dentro al Pd e a pagare sono gli italiani”. Lo dice il segretario della Lega, Matteo Salvini sottolineando come “l’unica riforma del lavoro possibile e’ il dimezzamento delle tasse con un’aliquota fiscale secca e unica del 15%, sia per le famiglie che per le imprese: via la legge Fornero e gli studi di settore e l’Italia tornera’ a correre”. Salvini va all’attacco del Pd e soprattutto di Matteo Renzi, leader del partito e presidente del Consiglio: “E’ difficile capire di cosa stiano discutendo perche’ sul tema del lavoro si cambia ogni momento”.

Fonte: La Padania