La Francia non e’ l’unico paese dell’Unione Europea a chiudere le frontiere per fermare gli immigrati che arrivano arrivano in Italia a migliaia al giorno dalla Libia per colpa del governo Renzi e con la complicità delle mafie islamiche.

Infatti, pochi giorni fa il primo ministro ungherese Viktor Orban ha dichiarato di voler costruire un muro nella frontiera meridionale al fine di impedire agli immigrati clandestini di arrivare in Ungheria.

Dall’inizio di gennaio 2015 sono gia’ arrivati 54mila immigrati, un numero superiore a quello dell’intero 2014, e chiaramente questa situazione e’ insostenibile e per tale motivo il governo non solo vuole costruire questa barriera ma vuole anche negare il diritto di asilo a tutti gli immigrati che provengono da paesi terzi sicuri, dove per paese terzo sicuro si intende quel paese nel quale un immigrato non corre alcun rischio di persecuzione.

Il governo ungherese teme che Austria e Germania vogliano scaricare i loro indesiderabili in Ungheria e tale proposta di legge ha lo scopo di impedire tutto questo.

Al momento non e’ chiaro se questa legge verra’ approvata dal parlamento ungherese ma l’opposizione all’immigrazione nel paese magiaro e’ fortissima, e la maggioranza per approvarla di sicuro non è in discussione.

D’altra parte questo e’ lo stesso governo che sta inviando a ogni famiglia un questionario per chiedere loro se vogliono essere invasi da immigrati, una mossa che dimostra la volonta’ dell’esecutivo ungherese di ascoltare i suoi cittadini.

Ovviamente lo stesso non si puo’ dire per l’Italia ma oramai i margini di manovra del governo Renzi sono ridottissimi visto che e’ rimasto solo a dover affrontare un problema da lui stesso creato.

Fonte ilnord.it